sabato 25 marzo 2017

Come raccontare e divulgare il rock: OMAR PEDRINI al FIM 2017!

Venerdì 26 maggio lo "Zio Rock" incontrerà il pubblico insieme a Gianni Sibilla per raccontare la sua esperienza di "comunicatore" dall'universo rock, dall'esperienza con i Timoria ai nuovi lavori tra radio e didattica 
Come raccontare e divulgare il rock: Omar Pedrini al FIM 2017!



FIM - FIERA INTERNAZIONALE DELLA MUSICA 
La Fiera della Musica e dei Musicisti 
26/27/28 Maggio 2017 
LarioFiere 
Viale Resegone 
Erba (CO)




Venerdì 26 maggio 2017: Omar Pedrini al FIM 2017! Dopo i big stranieri (David Cross, David Jackson, David Knopfler, Arthur Brown) e l'omaggio a Elvis Presley, Omar Pedrini è il primo artista italiano ad essere annunciato tra i grandi ospiti della Quinta Edizione di FIM - Fiera Internazionale Della Musica.
Quando quindici anni fa terminò l'esperienza dei Timoria, una delle rock band italiane più amate e apprezzate degli anni '90, due dei suoi componenti intrapresero una fortunata carriera solista: Francesco Renga e Omar Pedrini. Renga è ancora oggi una delle voci più popolari della musica italiana, mentre Omar Pedrini è uno dei testimoni più convinti della cultura rock nel nostro paese. Al di là delle sue note produzioni discografiche e dei suoi concerti (attività tutt'ora in corso), quello che rende speciale Omar Pedrini è la sua abilità comunicativa, il suo saper raccontare non solo la sua musica, ma anche tutto ciò che la sua curiosità lo aiuta a scoprire "on the road". Una qualità importante, che gli ha aperto le porte dei grandi media popolari.

È del 2004, infatti, l'inizio della sua collaborazione con la Rai come autore (es. il programma sperimentale "Robin Hood"). Tra il 2005 e il 2007 scrive e conduce "Nu-Roads", brevi pillole su nuove tendenze e gruppi folk in onda sabato pomeriggio su Rai 2. Sempre per la Rai scrive "Milano in Musica", andato in onda a fine 2005. Nel biennio 2007-2008 continua l’attività di autore e conduttore televisivo con nuove puntate di "Nu-Roads" e presenta su Rai2 il programma "School of Rock". Nel 2009 approda sul canale satellitare Gambero Rosso con "Gamberock" (alla ricerca dei collegamenti tra arte ed enogastronomia legate al territorio). Nel 2010 è il testimonial musicale della nascente Rai 5 per la quale scrive e conduce "Rock e i suoi fratelli". Nel 2011 esordisce alla radio su Rai Isoradio e come autore di "Contromano" conquista le cuffie d’oro per miglior esordio. Tra l'autunno del 2012 e la primavera del 2013 è sugli schermi di Rai 5 con il suo nuovo programma "Pop - Viaggio dentro una canzone", che racconta genesi e retroscena delle canzoni di maggior successo in Italia.

Dal 2005, Omar Pedrini è anche docente del Master in Comunicazione Musicale dell'ALMED  (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano), un corso che negli ultimi anni è riuscito a formare una nuova generazione di professionisti della musica (non solo musicisti) e di cui è direttore didattico Gianni Sibilla. La partecipazione di Omar al FIM 2017 si collega proprio a questa fondamentale esperienza didattica: Pedrini e Gianni Sibilla saranno presenti al FIM di Erba nel pomeriggio di venerdì 26 maggio 2017 per incontrare il pubblico in CASA FIM (lo stage-tv in diretta streaming).



26, 27 e 28 maggio 2017, tre giorni speciali per la musica con FIM - Fiera Internazionale della Musica, alla Fiera di Erba (a soli 40 km da Milano). FIM 2017 (Quinta Edizione) è un villaggio musicale aperto a tutti. FIM 2017 sarà un importante momento di formazione, informazione, incontro, confronto, cultura e divertimento. Al FIM 2017 sarà possibile trovare diverse aree: Showroom (esposizioni, incontri, esibizioni etc.) Prog Day (area dedicata al progressive-rock), Casa FIM (stage tv in diretta streaming con Jocelyn), FIM Social (presentazione musicisti), Radio FIM (web radio in diretta), FM OffStage (interviste musicisti), FIM On Air (web radio e web tv). Sulla APP di FIM Fiera: Programmi aggiornati, Artisti e Ospiti internazionali, Sconto di 2€ sul Biglietto, Alberghi convenzionati, Localizzazione e come raggiungere LarioFiere, Mappe, Espositori e tanto altro.


Info Line: +39 010 86 06 461 
mail: press@fimfiera.it + synpress44@yahoo.it

Capo Ufficio Stampa FIM Fiera: 
Piero Chianura 


FIM 2017:

LarioFiere - Erba:

Synpress44 Ufficio stampa:

martedì 21 marzo 2017

Elvis Presley: il FIM 2017 omaggia il Re del Rock!

A 40 anni dalla sua scomparsa, la Fiera Internazionale della Musica dedica la quinta edizione al leggendario Re del Rock con vari eventi e incontri. Appuntamento a Erba (CO) con collezionisti, fan e musicisti il 26, 27 e 28 maggio
Elvis Presley: FIM 2017 omaggia il RE del Rock!



FIM - FIERA INTERNAZIONALE DELLA MUSICA 
La Fiera della Musica e dei Musicisti 
26/27/28 Maggio 2017 
LarioFiere 
Viale Resegone 
Erba (CO)




26, 27 e 28 maggio 2017, tre giorni speciali per la musica con FIM - Fiera Internazionale della Musicaalla Fiera di Erba (a soli 40 km da Milano). Dopo l'annuncio di quattro vedette internazionali (David Cross, David Jackson, David Knopfler e Arthur Brown) e in attesa di altri grandi nomi della musica italiana e straniera, FIM 2017 annuncia un omaggio importante, che farà da filo conduttore dell'intera rassegna: quello a Elvis Presley, per celebrare il quarantennale della scomparsa del Re del Rock!


Nato a Tupelo l'8 gennaio 1935, morto a Memphis il 16 agosto 1977, Elvis Presley è la più importante icona della storia del rock e una figura fondamentale per la cultura pop americana e internazionale. In ventiquattro anni di carriera, il Re del Rock 'n' Roll ha pubblicato ben sessantuno album (spaziando dal blues al country), vendendo oltre un miliardo di dischi in tutto il mondo. Di lui si ricordano, oltre le celebri canzoni e le performance di attore, le sue esibizioni live con quell'inconfondibile movimento di bacino che gli procurò l'appellativo di "Elvis The Pelvis"... e la sua misteriosa morte, che ne ha amplificato l'icona tanto da farla diventare un vero e proprio oggetto di culto e venerazione per moltissimi fan ed emuli del personaggio. 

Al di là degli aspetti più legati al costume e alla popolarità, Elvis era soprattutto un musicista con una inesauribile vena compositiva e uno straordinario senso del ritmo, che esprimeva con la sua chitarra, ma soprattutto con la sua voce. Il blues e il gospel erano le sue radici, a partire dalle quali il suo rock'n roll ha preso le ali per volare in ogni angolo del pianeta a partire da quella data cruciale, il 5 luglio 1954, quando entrò negli studi Sun Records di Memphis per registrare la celeberrima That's All Right, Mama, con la quale secondo tanti storici parte la grande avventura del rock 'n' roll. FIM 2017 vuole celebrare il quarantennale dalla perdita del Re coinvolgendo estimatori e conoscitori di Elvis, fan club e musicisti italiani che ne hanno raccolto l'eredità, tutti a Erba per raccontare il Re del Rock'n Roll a chi non lo ha mai ascoltato o desidera conoscerne la grandezza.



FIM - Fiera Internazionale della Musica 2017 (Quinta Edizione) è un villaggio musicale aperto a tutti. FIM 2017 sarà un importante momento di formazione, informazione, incontro, confronto, cultura e divertimento. Al FIM 2017 sarà possibile trovare diverse aree: Showroom (esposizioni, incontri, esibizioni etc.) Prog Day (area dedicata al progressive-rock), Casa FIM (stage tv in diretta streaming con Jocelyn), FIM Social (presentazione musicisti), Radio FIM (web radio in diretta), FM OffStage (interviste musicisti), FIM On Air (web radio e web tv). Sulla APP di FIM Fiera: Programmi aggiornati, Artisti e Ospiti internazionali, Sconto di 2€ sul Biglietto, Alberghi convenzionati, Localizzazione e come raggiungere LarioFiere, Mappe, Espositori e tanto altro.


Info Line: +39 010 86 06 461 
mail: press@fimfiera.it + synpress44@yahoo.it

Capo Ufficio Stampa FIM Fiera: Piero Chianura 


FIM 2017:

LarioFiere - Erba:

Synpress44 Ufficio stampa:


venerdì 17 marzo 2017

Percorsi: il ritorno dei PLURIMA MUNDI!

A otto anni di distanza dal debutto 'Atto I', il sestetto pugliese pubblica il nuovo disco: i testi della scrittrice Maria Giuseppina Pagnotta per un progressive-rock mediterraneo, melodico e scattante
Percorsi: il ritorno dei Plurima Mundi!



PLURIMA MUNDI
Percorsi
5 tracce | 41 minuti 
P.M. 2017 | Distr. BTF 




"Percorsi è un lavoro molto personale, ogni brano ha una sua storia riguardante qualcosa di realmente accaduto. Ci sono i momenti di pura creatività musicale senza chiudersi in uno stile definito, come accade in Eurasia che apre l’album. E mi vedrai… per te è una sorta di dialogo spirituale con una persona che purtroppo non c’è più, con cui verso la fine si dà un appuntamento quando sarà il momento giusto per rivedersi. L. …tu per sempre è il racconto di una storia d’amore finita con una grande delusione, pezzo scritto e realizzato in soli tre giorni. Male Interiore (la mia età) è una riflessione finale, che lascia liberi gli ascoltatori di dare una propria interpretazione". Massimiliano Monopoli - violinista, compositore e fondatore dei Plurima Mundi - presenta così l'itinerario musicale e spirituale di Percorsi, il nuovo album della band pugliese. Nati nel 2004 a Taranto, i Plurima Mundi sono la creatura di Massimiliano Monopoli, violinista di estrazione classica ma amante del rock, che con la band ha immaginato un progressive al crocevia tra elementi classici, spinte rock, melodie mediterranee e influenze dalla fusion alla musica per il cinema.

Uscito a otto anni di distanza dal debutto Atto I e distribuito a livello internazionale da BTFPercorsi è un lavoro ricco di novità: un album emozionante e policromatico, che parte da riflessioni intime che diventano universali. E' trascorso un lungo periodo dal primo disco, l'organico è cambiato, la band ha suonato molto e si è rafforzata in maniera tale da entrare in sala con un ottimo affiatamento, tanto che Percorsi è nato dal vivo in studio. Il progressive dei Plurima Mundi nasce da vecchi amori come PFM, Yes e Deep Purple, ha la peculiarità dell'ampiezza di esperienze dei singoli membri, ognuno con la sua personalità e il suo percorso. In comune c'è la provenienza da ambienti colti, che favorisce la congiunzione tra rock e musica classica, con una forza melodica ed espressiva tutta italiana: "I nostri studi classici ci hanno dato la possibilità di sviluppare i brani in modo quasi sinfonico, almeno dal punto di vista degli arrangiamenti. Ma non vogliamo passare per presuntuosi né ostentare qualcosa, infatti durante la composizione ho voluto far prevalere l’aspetto melodico, anche strumentalmente parlando. Perciò si sono evitati soli fini a se stessi in favore di un fraseggio in cui i singoli strumenti, compresa la voce, potessero esprimersi in modo più semplice e diretto". 



Rispetto ad Atto I c'è una maggiore ricerca, come sottolinea Monopoli: "Percorsi è più cerebrale, irrequieto, con tinte scure e sonorità più consistenti. Per esempio mi è piaciuto diversificare il suono del violino elettrico con un effetto di wah wah chiuso, che in alcuni momenti fa una specie di seconda voce di tappeto allo splendido timbro di Grazia Maremonti, mentre in altri frangenti rende il tutto in modo molto più umano e misterioso; invece l'intro di chitarra in Male interiore sembra voler risvegliare lentamente la mente da uno stato di oblio". Centrale nell'economia di Percorsi è il lavoro sui testi, scritti da Maria Giuseppina Pagnotta, apprezzata scrittrice, sceneggiatrice e artista: "Già dal primo incontro, leggendo alcuni suoi scritti, mi sentii “riflesso” in quello che aveva realizzato e mi piaceva molto la semplicità con cui raccontava il suo mondo, il suo modo di vedere ogni cosa. È stato spontaneo e naturale chiederle di scrivere i testi. Abbiamo lavorato molto bene, con grande entusiasmo, e posso dire che il suo lavoro ha dato “la parola giusta” ai brani che stavo componendo".   




Percorsi:

1. Eurasia
2. E mi Vedrai... per te
3. L. ... tu per Sempre
4. Male Interiore (La Mia Età)
5. (Bonus Track): L. ... tu per Sempre (Single Version) 

Plurima Mundi: 

Massimiliano Monopoli: violino
Grazia Maremonti: voce
Massimo Bozza: basso 
Silvio Silvestre: chitarra
Gianmarco Franchini: batteria 
Lorenzo Semeraro: pianoforte


Plurima Mundi:

BTF:

Synpress44 ufficio stampa: